Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Oggi è la prima giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo a scuola.

Secondo i dati Istat, circa il 20% degli adolescenti in Italia è frequentemente vittima di bullismo fuori e dentro il contesto scolastico, mentre il 50% ha subito qualche episodio offensivo.

Il Consiglio Regionale Lombardo ha da poco approvato una norma anti-bullismo che prevede di creare una rete di prevenzione, istituendo una Consulta sul bullismo che coinvolgerà Regione, scuole, centri di aggregazione giovanile, società sportive e penitenziari. È questa una delle strade da percorrere, attivando una forte collaborazione fra le istituzioni, la scuola e affiancando le famiglie e i ragazzi che vivono questo dramma.

Il bullismo provoca dolore, depressione, può spingere al suicidio e, a sua volta, trasformare le vittime in attori della violenza. Un circolo vizioso che occorre spezzare per il bene dei nostri ragazzi.

20170207 Safer