Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Giulio Ravenna e suo fratello Rino Lazzaro dopo l'8 settembre hanno tentato la fuga verso la Svizzera, insieme al cugino Alberto Segre e alla figlia Liliana. Respinti e poi arrestati (Varese e poi San Vittore).
Giulio, trasferito al campo di Fossoli, è morto il 18 febbraio 1944.
 
Questa mattina con le parole commosse di Liliana Segre che ha ricordato il loro legame e i tragici giorni a San Vittore, abbiamo posato in via Rovani 7 una pietra d'inciampo dedicata alla sua memoria.
 

0201 144789026 110694087671649 413388703562740051 o

0201 145062076 110694051004986 6152653049475158715 o