Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Mancano poco più di 4 mesi alla ripresa delle scuole a settembre (eh sì, forse è più importante parlare di settembre che di maggio...).
Il ministro Bianchi dice che presto avremo classi con meno studenti. Bisogna però passare dalle parole ai fatti, subito, altrimenti sarà troppo tardi per l'anno scolastico 2021/22. Ad oggi i presidi stanno formando le future prime adeguandosi al minimo di 27 studenti per classe previsti dalle norme (e 27 anche per le terze, inspiegabilmente a causa di una finanziaria di un po' di anni fa). Finora non si è fatto essenzialmente (e ovviamente) per un problema di risorse.
 
Credo che questa motivazione, a 15 mesi dall'inizio della pandemia, non sia più minimamente accettabile ed è superfluo spiegare perché.
 
Il numero va già da settembre portato a 22 e da subito bisogna assumere tutte le scelte conseguenti.