Alì è un ragazzo afghano, partito dal suo paese a soli 8 anni e arrivato in Italia dopo 5 anni, attraverso un viaggio e un'esperienza tragica. 

Oggi ha 28 anni e con Francesco Casolo ha ripercorso quei cinque anni in un bellissimo libro, "Stanotte guardiamo le stelle" edito da Feltrinelli.
L'immigrazione è spesso raccontata e percepita da tutti noi come qualcosa di indistinto, un unico fenomeno. Invece è fatta di tante singole storie, di persone, di destini e scelte individuali.

L'incontro con lui è stata una bella occasione per approfondire e riflettere. Un buon antidoto contro le banalizzazioni di un discorso pubblico a cui ci stiamo un po' assuefacendo.

Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito. Accettali se vuoi proseguire.