Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Studiare Expo 2015 per recepirne i punti di forza in vista dell'Esposizione Universale del 2025.

E' il motivo della visita a Milano della delegazione della Prefettura di Osaka, ricevuta questa mattina in Sala Marra a Palazzo Marino da me e da Giovanni Confalonieri, direttore Relazioni Istituzionali con la Citta', Gabinetto del Sindaco, e Commissario Straordinario per la liquidazione della Società Expo 2015.

Tra le città giapponesi firmatarie del Milan Urban Food Policy Pact del 2015, Osaka e' in lizza per l'organizzazione dell'Expo 2025, per la quale concorrono anche la russa Ekaterinenburg e la azera Baku.
"L'eredità di Expo non e' solo culturale, economica o turistica ma contempla un patrimonio di informazioni legate alla capacità di pensare e organizzare un evento di portata mondiale e di gestire la fase successiva alla sua realizzazione - ha detto il Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé -. E' il motivo per cui i candidati ad ospitare le prossime esposizioni universali sono interessati a conoscere il modello Milano. Questo ovviamente ci fa piacere e ci inorgoglisce. Ho espresso inoltre apprezzamento - ha concluso conclude Bertolé - per la scelta del tema dell'Esposizione pensata da Osaka, che pone al centro la progettazione del futuro all'interno della cornice dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dall'Onu".