Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Domenica, nonostante la pioggia, ci siamo trovati in tanti per onorare la memoria di Lea Garofalo, uccisa dieci anni fa.

"Una giovane mamma morta per il suo coraggio", come disse la figlia Denise. Una donna che si è ribellata ai codici omertosi, alla violenza e alla cultura mafiosa.
In via Montello, a pochi passi da dove avvenne l'omicidio, un luogo della memoria e dell'impegno.

Grazie ai giovani del presidio di Libera Milano.

(fotografie di Pierpaolo Farina)